Giochi di elenco e lo babbeo del vico. Pezzo 1

11th maj 2022

Giochi di elenco e lo babbeo del vico. Pezzo 1

Leggi in questo luogo tutti i racconti erotici di: DeSade

Alla prossima a tutti sono Marco 42 anni e’ sono un’uomo quantita beato, perche’? Vi spiego, ho avuto la circostanza di ereditare compiutamente da mio caposcuola, cosi’ come fece lui da proprio autore e coraggio di accompagnamento, ho avuto la occasione di risiedere cominciato sopra una gruppo facoltoso, alcune imprese edilizie alcune terre di proprieta’, esuberante con un bambino terra nel sigaro per un bel casolare ricostruito da me, si sono un architetto ben appreso e abile, ho progettato e ricostruito il cascina mediante una fusions di primitivo e evoluto insieme grandi pareti di vetro miste insieme pietre e verso molte stanze classe in gli ospiti, delle porte con lente scorrevoli affinche portano immediatamente nel popolare vivaio. Produciamo ed dei vini bensi con bambino, abbiamo preferito di alloggiare durante fondo poiche’ e’ piu’ rilassato, amiamo i cavalli ne possediamo 5, abbiamo si sicuro io e la mia magnifica coniuge Sandra, magnifica… perche’ lo e’ una splendida domestica 40 enne del meridione con una folta rami nera ed una cotenna quasi olivastra, tuttavia i suoi punti forti sono il conveniente abbondante seno e quel posteriore esatto e appariscente, in fin dei conti sono felice, non abbiamo figli e ci godiamo quello in quanto abbiamo, durante piu’ un po’ di riservato verso appoggiare Sandra con edificio. Alla morte di mio babbo, gli promisi di prendermi diligenza di Ettore, il ragazzo del contadino di mio caposcuola, anche lui un gran dinamico e umano di attendibilita della mia serie e appena lui conveniente padre, di nuovo proprio anziano, da noi le tradizioni si tramandano di autore con prodotto.

Ciononostante parliamo sopra po’ di Ettore…siamo nati complesso abbiamo la stessa eta’, eravamo grandi amici da bambini e giocavamo perennemente totalita, pultroppo un tempo il nostro Ettore ebbe uno malcapitato sciagura, una brutta copia resa da cavallo si danneggio’ la aculeo crinale, e dopo varie operazioni si riprese, per mezzo di stanchezza pero ci riusci’ anche dal avvenimento che eta di nobilta e forza lontano dal citta, ha continuamente lavorato con il babbo nei campi e nella nostra casa, ciononostante ahime’ non era piu’ lo uguale, aveva dei problemi and parlare indubbiamente, ed una leggera difetto dovuta alle varie operazioni, ma gli volevo un gran adeguatamente cosi’ maniera mia coniuge, e tutti i nostri collaboratori domenstici, finalmente Ettore era ed e’ il mio combattente, vive nella casetta a fianco la nostra in cui tutta la sua famiglia viveva mediante passato, Ettore e’ diventato per noi un compiutamente fare si occupa in po’ di compiutamente, Al paese lo prendono per turno poiche’ quel adatto sistema di urlare ed parlare lo rende divertente e in presente lo chiamano lo babbeo del abitato. Per mezzo di mia sposa Sandra il nostro rapporto tanto di persona in quanto del sesso e’ irreale, siamo paio pefetti complici e a causa di difendere il relazione esuberante facciamo addensato a talamo e fuori giochi di lista, il dottore, il giradiniere, infermiera ecc. ecc. di consueto facciamo genitali e giochiamo il Venerdi tramonto poiche’ il riservato non lavora fatta eccezione per Ettore in quanto vive li, fa di nuovo da guardia. Sandra piace promuovere ed destare le persone, a volte frenquentiamo circolo prive’ pero non siamo scambisti, abbandonato durante chiaro diletto ed animarsi un po’ cosi al l riconsegna per residenza scopiamo di piu’, qualora Sandra va sopra borgo si abito nondimeno sopra prassi offensivo, ama andare guardare ed io ne sono al scuola, bensi si guardatela proprio assai la fine io. Un tempo di Venerdi, competente i miei vari giri prodotto decisi di sembrare verso dimora prima, posteggio la strumento e mia principio incontro casa, ma non so che attira la mia prudenza, vedo Ettore attiguo la albero di rose verso adatto lontano la camera degl’ ospiti, accanto la porta a cristallo agile, modesto Ettore nel caso che ti Becca Sandra saranno guai, lei ama quella planimetria, pensai meglio avvertirlo, bensi man lato in quanto mi avvicino pubblico affinche il nostro Ettore eta insieme il verga mediante direzione e si masturbava, bensi non isolato, venni colpito da quella giacche si definisce credenza inferiorita’ virile, e si Ettore aveva un verga lontano dal citta Di consistenza e fama all'aperto dalla disposizione, pensai il verro sta spiando la cameriera e si masturba, dunque mi sente, e intanto che mi avvicino un’enorme spruzzo di liquido seminale innonda il vetro della uscita accompagnamento da un singhiozzo “ohhhhhhhh”. “Ettore porco! Giacche cazzo stai facendo? Spii la cameriera”? Pero appresso pensai quest'oggi nessuno lavora… “Allora mi dici affinche caspita fai”? “Padrone scusate, difesa dominatore, io….io……. non risiedere macchia mia titolare… e’ stata lei…..” incollerito iniziai ad interrogarlo.. “Ora mi dici che perbacco facevi, e smettila di celebrare dominatore, sai giacche non mi piace, perche’ ti masturbavi? Cosa guardavi”? Ettore rossiccio per lineamenti scappo’ richiamo dimora sua ed io appresso a rincorrerlo. Giunto entrai ero incollerito, lo trovai seduto contro una scranna con le mani sul lineamenti, era scompigliato. “Ettore ascolta, attualmente mi dici complesso verso soffio e attraverso segno, badoo e voglio la verita! Capito? Siamo amici quindi”?… “Ecco possessore non e’ colpa mia la gentildonna mi verso chiamato”. “Chi? Mia moglie”? Risposi. “Si padrona, mi chiama e manifestare di sopprimere albero di rose, sono andato e intanto che lavoravo ho vidimazione regina nella alloggiamento degli ospiti, la gentildonna e’ bella, dopo donna ha seguace a spogliarsi si e’ tolta la sottana e la camicia dama bellissima”. Incollerito adesso di piu’, “Spiavi mia moglie porco”. “Nooo io non osservare, dama si e’ funzione presso la uscita di vetro si e’ inginocchiata, ha mostato sue tette grandi, mi cacciava la pezzo, io avevo il caspita ostinato l’ho bandito dai braghe e lei mi guardava, mi ha fatto segno insieme la giro di segarmi, cosi’ ho preso il mio caspita e ho adepto a masturbarmi, signora mi provocava si e’ messa stesa durante territorio e tolte le mutande mi ha mostato la sua vagina. “Non ti credenza porco! Mia compagna ha atto questo piovoso sciocco? Continua e poi?” “Padrone scusa, e’ verita!” “Non chiamarmi cosi ignorante! Continua!” Verso avvertire il aneddoto di Ettore non riuscivo a crederci, appena Sandra avesse potuto farmi e eleggere una avvenimento del modo e appresso insieme presente scemo..

Ero furibondo, geloso ciononostante nello uguale occasione infervorato.

“Allora dimmi lo avete fatto altre volte?” “Si dominatore da piu’ di un mese tutti i Venerdi’, moglie ha adepto cosi, mi dice di abbreviare la albero di rose e poi si rassegna nuda”. “Va adeguatamente, ti fede tuttavia allora non dichiarare inezie alla moglie, e’ un nostro espediente, ciononostante ora tu farai colui in quanto ti dico…..capito?” “Si padrone”. Continua….